Iran, Papa, Santoro, Varie ed Eventuali

E’ passato quasi un mese da quando ho scritto l’ultimo “post”. Ho messo le virgolette alla parola perchè schiaffare testi di canzoni manco io che lo faccio lo considero come una gran cosa, però è un periodo che vuoi per un motivo, vuoi per un altro (che poi in fin dei conti è quasi sempre lo stesso), ho ben poche idee. Anzi, le idee ci stanno pure, manca il modo con cui sbatterle qua sopra.

Bando alle ciance.

Stavo spulciando le ultim’ora di Repubblica e mi è saltato fuori questo trafiletto: LINK

Ora, sappiamo tutti benissimo che sia Bush che Ahmadinejad non sono due stinchi di santo. Il primo fa parte di quella ristrettissima categoria di persone che rispondono al nome di presidenti degli Stati uniti, ovvero i soli ad avere usato nella storia armi nucleari contro qualcuno. Il secondo tenta in ogni modo di negare una delle catastrofi della storia, l’olocausto, arrivando anche al punto di mandare una lettera alla Merkel dicendole “Cara, svegliati, è tutto un complotto contro voi tedeschi”.

Però non so davvero dire chi mi preoccupa di più. Anche perchè non so se sia peggio schierarsi con un guerrafondaio o con un esaltato. Non so davvero dire se mi fanno più paura degli “alleati” con il più grande arsenale atomico del pianeta (si, lo so, quello russo è più grande, ma siete sicuri cheabbiano rifornito di propellente i razzi con la stella rossa da dieci anni a questa parte? Io non credo…) oppure dei “nemici” che le bombe non ce l’hanno, ma che volendo potrebbero farle arrivare a casa mia un po più in fretta di Uncle Sam.

So solo un po di cose.

Ovvero che 4 giorni fa è stato l’anniversario di quella che secondo me è stata la più grossa presa in giro della storia moderna (e se penso che in quegli aerei c’era gente innocente, che in quelle torri c’era gente innocente, che oggi in Afghanistan e in Iraq innocenti muoiono sotto le bombe intelligenti a stelle e strisce non solo penso che era una presa in giro, ma anche che tocca incazzarsi come delle bestie per quanto fanno in nostro nome).

Ovvero che qualche giorno fa un autorevolissimo esponente del nostro ex governo (il governo che approvò l’invasione dell’Afghanistan e dell’Iraq e che ora tenta di rifarsi una verginità dicendo che la missione in Libano è sbagliata) che risponde al nome di Roberto Calderoli ha dichiarato “Se tanto Ahmadinejad vuole l’atomica perchè Bush non lo accontenta e gliene da una, tirnadogliela sulla testa?”. Complimenti, sig. Calderoli. D’altronde da chi pensa che le vignette contro Maometto erano divertenti e istruttive non ci si poteva aspettare oracoli migliori. Anzi, se vuole illuminarci un po più con la sua sapienza, siamo tutt’orecchi. Almeno avremo modo di ridere un altro po di lei.

Ovvero che una nazione che non sta muovendo un dito per “esportare la democrazia e la pace” in guerre dimenticate come quella del Darfur ha deliberatamente invaso prima il maggiore produttore di oppio e poi il secondo produttore mondiale di petrolio, probabilmente per avere una buona base d’appoggio per attaccare il primo.

Ovvero che un presidente di uno stato dice di voler il nucleare per scopi pacifici nello stesso discorso in cui, cinque minuti prima e cinque minuti dopo ha detto e dirà che Israele deve essere cancellato dalla faccia della Terra.

So che il capo di governo di una nazione che io prendo spessissimo come esempio di civiltà, Angela Merkel, ha dichiarato: “Noi tedeschi non potremmo in alcun modo partecipare ad azioni che possano portare a scontri con israeliani. La storia ce lo impone”. Eh, certo, se Israele invade il Libano e mette un blocco aeronavale che mette in ginocchio non solo tutto il Libano (gli Hezbollah come gli uomini, donne e bambini qualunque) ma anche uomini donne e bambini innocenti di Israele per uno strano quanto efficace principio fisico detto di azione e reazione… beh, io dovrei stare a guardare che lo scempio si compia perchè un fottuto bastardo di muratore austriaco ha fatto la più grande mattanza della storia in nome del Reich? Non è un ragionamento che fila, sig.ra Merkel. La ragione si da agli stolti…

So che se prima avevo un po di paura ad andare in centro, ora dopo le sparate del pastore tedesco ne ho ancora di più: LINK
Vielen Danke, Herr Ratzinger. Ne avevamo davvero bisogno di questa ventagliata di Medioevo in Chiesa. Quello che aveva detto e fatto fin’ora era troppo moderno e rivoluzionario. Mica siamo comunisti noi. Perchè non reintrodurre potere temporale, sant’uffizio e stato della chiesa? In fondo qui da noi in molti sarebbero contenti a farsi governare dal Papa… anzi, già che ci siamo, ricominciamo a torturare gli ebrei, così facciamo pace con gli islamici e cogliamo due piccioni con una fava?

Piccola nota allegra: stasera è finalmente ritornato in televisione Santoro. Nonostante il fatto che non mi sta simpatico nel modo pià assoluto (niente da dire sul modo di fare giornalismo… è una cosa proprio di, come dire… faccia, atteggiamento, ecco) sono stato contento di rivederlo al suo posto. E per un gioco interessante (o premeditato?) dei tempi il ritorno c’è stato proprio nel giorno in cui l’Italia giornalistica s’è trovata finalmente orfana di Clemente Mimun e dei suoi servizi a panino.
Se non altro Santoro è stato onesto. Ha detto chiaro e tondo a inizio trasmissione di essere un “privilegiato”, ed era proprio per questo suo status che era il primo a poter riprendere il suo lavoro. Fossi stato la Guzzanti, o Luttazzi, avrei chiamato in trasmissione inviperito… però forse ripensandoci razionalmente forse è meglio sperare prima di tutto che “Anno zero” non chiuda i battenti la prossima settimana (considerato il numero di riferimenti espliciti al nome Previti associato all’aggettivo inquisito la cosa non mi stupirebbe affatto) e poi che la trasmissione sia solo la prima di una serie che finalmente li riveda tutti quanti al loro posto. Biagi, Luttazzi, la Guzzanti, Freccero, Badaloni e tutti quelli epurati da Sofia con amore.

Pace.

Annunci

Informazioni su brux

Ho 32 anni, ho studiato ingegneria e vivo in uno schifo di città (Roma) invidiata da tante persone. Per tanti anni ho cercato di capire il perchè di questa invidia, e dopo otto mesi vissuti in Germania credo di averlo capito, questo perchè. Adoro i gatti, la montagna, i paesi scandinavi. Ogni tanto strimpello la chitarra, solo ogni tanto e per poco, perchè poi i vicini si incazzano. Sono paranoico e rompicoglioni, ma probabilmente sta riga non l'avete letta perchè siete passati già ad un altro sito...
Questa voce è stata pubblicata in Delirio, Papa, Politica, Scazzo, Terrorismo. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Iran, Papa, Santoro, Varie ed Eventuali

  1. Paperluca ha detto:

    Tornato a scrivere, e scrivi bene dovresti farlo più spesso.

  2. veronica ha detto:

    uhm…concordo con quello che scrivi, salvo che su calderoli. Non che mostrare in televisione una t-shirt con stampate su le vignette incriminate al momento sia stata una bella mossa, beninteso, però quella sera nonostante tutto gli ho dato ragione. Perché in nome della religione si fa troppo e troppo spesso, e il fondamentalismo di certi soggetti laggiù in Oriente è diventato il pretesto in nome del quale ci si può permettere di tappare la bocca a chiunque la pensi diversamente. Ogni volta che si apre bocca, scatta lo scontro di civiltà, e questo non è tollerabile. Certo, la battuta sulla bomba atomica mr.Calderoli poteva risparmiarsela, assieme a tante altre, però quella volta…quella volta nonostante tutto non credo avesse del tutto torto.
    La cosa più bella della settimana uscente credo però sia lo scontro Islam-Ratzinger scoppiato ieri…era ora che qualcuno facesse notare al Santo Padre che la sua veste bianca non può consentirgli di parlare a vanvera calpestando i diritti altrui. Anche qui come al solito l’eccesso: i pupazzi bruciati in piazza gli islamici potevano risparmiarseli.
    Concludo col dire che quello di Santoro nonostante tutto è stato un gradito ritorno: begli interventi (specie quello di Travaglio, tristemente veritiero), belle discussioni, bei servizi. Unico neo: Vauro oscurato mentre mostrava l’ultima vignetta. Si sa, i tempi televisivi sono implacabili, specie quando si tratta di satira…

  3. Paperluca ha detto:

    Ciao veronica, non è che se gli islamici fanno i deficenti allora Calderoli può permettersi di fare altrettanto. Calderoli è un idiota così come lo è l’islamico che in nome di qualche divinità superiore va a farsi saltare insieme agli ebrei!
    Calderoli purtroppo ce lo abbiamo noi, e nel caso della maglietta rappresentava noi tutti (e infatti se la sono presa con l’ambasciata italiana) e ci rappresenta ancora visto che è tuttora nelle alte schiere della politica.
    Questo fa dire che è un idiota. Poi può avere anche la sua opinione, ma se ci rappresenta deve tenere il rispetto di chi è Italiano e rispetta gli altri.

  4. veronica ha detto:

    ciao paperluca.
    forse mi sono espressa male, anzi, sicuramente mi sono espressa male. Non intendo assolutamente giustificare l’operato di un uomo che non stimo né come individuo né come politico. Non credo che al suo posto mi sarei messa a sventolare magliette in tv, non avrei attaccato la religione altrui, avrei certamente evitato il 100% delle azioni che l’idiota in questione ha compiuto durante il precedente governo. Quella sera anche io come te e molti altri ho condannato quel gesto. Però ti confesso che mi ha fatto piacere constatare che in mezzo al coro di scuse che piovevano da tutta Europa, a partire dai vignettisti che si sono trovati privati della loro opinione, per finire ai Governi e alle Ambasciate, che sono corse ai ripari per evitare l’ennesimo incidente diplomatico (e le bombe nei treni e sugli aerei…), c’era anche la voce di un perfetto idiota che, nel modo sbagliato e al momento sbagliato, ha almeno cercato di non prostrarsi di fronte al fanatismo islamico.
    Detto questo, se a lamentarsi di vignette umoristiche fosse stato Ruini, puoi credermi, la mia reazione sarebbe stata la stessa, forse anche peggiore. Ripeto, condanno il modo ma non l’intenzione. Al posto di Calderoli probabilmente avrei evitato la sceneggiata e la maglietta, però non credo proprio che avrei chiesto scusa a quattro pazzi che nel frattempo nel loro paese bruciavano bandiere in piazza.

  5. robydick ha detto:

    condivido quanto scrivi, e purtroppo anche diverse considerazioni.
    ti sembrerà strano ma io temo di più bush (o meglio, i suoi burattinai) dell’iraniano, perché proprio con la messinscena delle torri ha dato prova di totale assenza di scrupoli, cosa che l’iraniano deve ancora dimostrare.

  6. IVS ha detto:

    Ho appena fatto l’esame….
    Mannaggia ar papa crucco, a tutte le religioni dell’universo,a tutte le porcine divinita’di letame residenti negli olimpi nelle mecche e nei vaticani del creato(da chi?)intero.
    PD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...