Carissimi americani

Carissimi cittadini degli Stati Uniti d’America,

lo so. Quello che scrivo non vi va molto a genio. Spesso e volentieri non manco di essere in disaccordo per quello che avete fatto nella storia e per quello che state facendo. In finale, il vostro governo ha detto che non ci sono stati brogli in quell’elezione tra l’attuale inquilino della casa bianca e Kerry, quindi, se non è stata colpa di chi ha vinto le elezioni, non posso fare altro che avercela con voi se ora il vostro presidente fa quello che fa in giro per il globo per qualche barile di petrolio in più. Non sono nemmeno d’accordo con voi quando si parla di ampliare una base militare: primo perchè è una base militare, e se tutti noi come genere umano fossimo un po più intelligenti non ce ne sarebbe bisogno (e questo riguarda tutti, non è affare solo vostro), secondo perchè non è una base italiana, e terzo perchè i lavori sono a carico nostro. Si, esatto, avete letto bene. Noi amplieremo con i nostri soldi e la nostra forza lavoro la vostra base, dove atterreranno i vostri caccia e stazioneranno le vostre truppe. Questo si chiama investimento internazionale.

Ora però, forse, un po di mia simpatia ve la potete guadagnare: pare che la prossima candidata democratica alla casa bianca non sia d’accordo sul rafforzare il contingente iracheno.

Datele retta, e forse ci avvicineremo un po, a livello di idee.

Dico forse perchè sia Kerry sia la stessa Clinton hanno votato si all’invasione dell’Iraq. Però, voglio essere una volta tanto ottimista.

Cordiali saluti,

Winston Smith.

Annunci

Informazioni su brux

Ho 32 anni, ho studiato ingegneria e vivo in uno schifo di città (Roma) invidiata da tante persone. Per tanti anni ho cercato di capire il perchè di questa invidia, e dopo otto mesi vissuti in Germania credo di averlo capito, questo perchè. Adoro i gatti, la montagna, i paesi scandinavi. Ogni tanto strimpello la chitarra, solo ogni tanto e per poco, perchè poi i vicini si incazzano. Sono paranoico e rompicoglioni, ma probabilmente sta riga non l'avete letta perchè siete passati già ad un altro sito...
Questa voce è stata pubblicata in Americani, Delirio, Schifo. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Carissimi americani

  1. Claudio 1973 ha detto:

    Nn ricordo chi ha scritto che “L’unica differenza tra Repubblicani e Democratici è che i Primi corrono appresso ai tuoi Soldi, i secondi, a Tua Sorella…” …
    Pur essendo i Democratici appena un filino meglio dei Repubblicani, perseguono anche loro la tippica politica USA di “Keynesismo militare” magistralmente trattata qui :

    http://www.fisicamente.net/index-438.htm

    Clinton Bombardò l’Iraq…Kennedy (Democratico…) fece iniziare la Guerra del Vietnam (quanto meno la sua parte più Truce, degli anni di “Full Metal Jacket”…)….

    insomma, Dem o Rep, c’hanno sempre quella predilezione per la Bomba come argomento di “Politica internazionale”…

    Cmq, il 30% della Popolazione USA è CONTRO la Guerra….

    Cl.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...