Ciao Renà

Stamattina ti sarai svegliato come tante altre volte. Presto, perchè il tuo lavoro su quelle strade tortuose iniziava quando albeggiava, a volte anche prima quando c’era ancora il ghiaccio e il buio.

Stamattina avrai salutato Rosalba, e sarai uscito con quel vecchio Iveco scalcagnato, che tante volte ha sparso il suo odore di nafta giù in Terravecchia.

Stamattina sei sceso. Magari per guardarti un attimo il Sole. Magari per fumarti una cicca. Magari perchè eri stanco.

Stamattina l’Iveco t’è finito addosso, portandoti giù nella scarpata.

Stamattina, lassù, starai già ballando il liscio come ti piaceva tanto fare. Quaggiù quelli di Civita lo balleranno ancora, e ti ricorderanno ogni volta.

Ciao Renà.

Annunci

Informazioni su brux

Ho 32 anni, ho studiato ingegneria e vivo in uno schifo di città (Roma) invidiata da tante persone. Per tanti anni ho cercato di capire il perchè di questa invidia, e dopo otto mesi vissuti in Germania credo di averlo capito, questo perchè. Adoro i gatti, la montagna, i paesi scandinavi. Ogni tanto strimpello la chitarra, solo ogni tanto e per poco, perchè poi i vicini si incazzano. Sono paranoico e rompicoglioni, ma probabilmente sta riga non l'avete letta perchè siete passati già ad un altro sito...
Questa voce è stata pubblicata in Comunicazioni di servizio. Contrassegna il permalink.